Il punto di Gabriella sulla sostenibilità nelle infrastrutture

eAmbiente in 20 anni di attività è sempre stata focalizzata sullo studio dell’Impatto Ambientale delle infrastrutture ed ha potuto collaborare nell’iter di permitting ambientale di varie istituzioni.

A questo riguardo, ricordo le competenze sviluppate nell’analisi d’impatti e nella gestione del Piano di Monitoraggio Ambientale di alcuni elettrodotti di Terna, tra cui quello veneziano di recente realizzazione; nonché delle infrastrutture stradali, sviluppate da Veneto Strade. Anche nel campo energetico, ricordo gli Impianti Eolici di e2i, oggi Sorgenia, nella realizzazione del “Progetto Envision” per il revamping degli impianti, portando alla certificazione Sostenibile gli stessi impianti. Questi sono soltanto alcuni esempi, ma raccontano il cammino fatto fin qui.

Oggi questo impegno è al centro dello sviluppo di tutte le infrastrutture, rafforzato non solo dagli iter di compliance legale, ma anche dalla richiesta della DNSH per i progetti oggetto di finanziamento pubblico (PNRR).

Per ultimo, ma non per importanza, perché è per noi il progetto fondamentale, ricordo il processo per lo sviluppo della digitalizzazione. Anche eAmbiente, infatti, ha un settore “Innovation HUB”, che ha l’obiettivo di migliorare la gestione del dato ambientale ed energetico. Per creare una collaborazione diretta con le istituzioni di controllo delle infrastrutture, eAmbiente ha avviato da anni la Piattaforma EPLAT1, sviluppata su supporto GIS, permette di governare lo sviluppo delle infrastrutture ed oggi anche di rendicontare i Target dei progetti finanziati dal PNRR.

Un progetto iniziato qualche anno fa, su cui abbiamo investito in Ricerca, per ottenere oggi un risultato tecnico consolidato che abbiamo già applicato a varie infrastrutture, dai porti agli aeroporti, alle strade, agli impianti eolici e fotovoltaici, fino agli acquedotti e le fognature.

Questo è un periodo di grandi sfide per il nostro Paese, dove agire è prioritario, ovviamente con grande responsabilità, perché le azioni siano per il bene comune. Ed oggi i nostri territori richiedono infrastrutture che rispettino il territorio e non incidano sul clima. La nostra forza aziendale deriva dalla scelta fatta di integrare le competenze di ingegneria ambientale, e quindi di valutazione impatto, con quelle energetiche. Queste competenze ci permettono di valutare i consumi energetici e quindi essere incisivi in una progettazione più sostenibile, anche incentivando la realizzazione di impianti a Fonti Rinnovabili.

È recente l’Accordo Quadro con Edison, per supportare i progetti e la realizzazione degli impianti fotovoltaici in Italia. Ormai abbiamo superato in questi anni più di 1000 MW di FER autorizzate. Anche noi partecipiamo al miglioramento energetico e climatico del nostro Paese, con l’umiltà e la forza del nostro lavoro e ringrazio tutti i nostri collaboratori, che si impegnano ogni giorno a realizzare i migliori progetti con dedizione e passione.

Tanto ancora c’è da fare e studiare, come dico ai miei collaboratori. Il nostro lavoro è fantastico ed è diventato missione per il territorio, per cui è necessario studio e aggiornamento continuo. Siamo tutti alla ricerca ogni giorno di fare meglio, quindi Avanti Tutta!
 

Strategie e proposte per infrastrutture sempre più sostenibili

28/07/2022

Progetto XPRESS, eAmbiente alla Final Conference a Bruxelles

30/06/2022

DNSH - Do Not Significant Harm

19/05/2022

Sostenibilità: ecco il bilancio sociale di sostenibilità 2020/2021 di Altromercato prodotto in collaborazione con eAmbiente Group.

19/05/2022

La sfida

19/05/2022

Diabolico perseverare, dagli errori si deve imparare. Chiacchierata romana con Chicco Testa.

19/05/2022

Il nostro augurio di Pasqua

15/04/2022

eAmbiente Group partner di Intesa Sanpaolo per il laboratorio ESG del nordest

10/03/2022

Indagini sul ghiaccio

10/03/2022

Innovatori dell’umano, partendo dall’ambiente

10/03/2022

Tassonomia: sarà la guida per gli investimenti futuri

10/03/2022

Intervista al professor Carlo Carraro: dai trasporti agli investimenti, ecco i cardini della transizione ecologica del nostro Paese

10/03/2022

A passi spediti nella rivoluzione PNRR

27/01/2022

La notizia (che ormai è diventata una triste realtà) è che il costo dell’energia è arrivato a 130€/MWh

18/01/2022

Gli auguri di eAmbiente Group: 2021 un anno di crescita nella prospettiva di un 2022 all'insegna della transizione ecologica

29/12/2021

ESG – la chiave di volta per la transizione ecologica

16/11/2021

Giulia Moraschi, direttore tecnico di eAmbiente Group durante il SAIE ha tenuto un seminario dal titolo “Per una effettiva sostenibilità delle infrastrutture”

19/10/2021

Impatto reale calcolato con l’analisi del ciclo di vita e la variabile costi (L.C.C. Life Cycle Costing) e l'analisi del ciclo di vita (L.C.A.: Life Cycle Assessment)

18/10/2021

L'eolico misura la sua sostenibilità

27/05/2021

L’Autorità di sistema Portuale del Mar Ionio sceglie ePlat.1, la cloud application di eAmbiente per la gestione digitale dei dati dati e kpi ambientali delle imprese e dei Cantieri di bonifica

05/05/2021

La finanza, elemento imprescindibile per la transizione green

15/04/2021

Sostenibilità, il futuro parla già al presente

07/04/2021

eAmbiente annuncia collaborazione con Pro-Gest. Economia Circolare made in Italy

02/04/2021

Essere sostenibili: un dovere, oggi - Case History Saviola Holding

25/03/2021

LE PAROLE DEL CAMBIAMENTO CLIMATICO

16/12/2020

CHE COS’É UN SISTEMA DI GESTIONE?

24/11/2020

É VERO. NESSUNO SI SALVA DA SOLO. CON LA FRATERNITÁ SI ESCE DALLA CRISI

26/10/2020

CARTIERA DI MANTOVA, IMMINENTE L’AVVIO DELLA PRODUZIONE

16/10/2020

Con il lockdown gli italiani sono diventati più green

06/10/2020